mercoledì 18 maggio 2011

Cota, Pisapia e la nuova Moschea di Milano

Ieri sera Cota a Porta a Porta è stato chiarissimo: "basta parlare male di Pisapia, parliamo di programmi", e per tener fede alla sua premessa, ha tirato fuori il programma, ma non quello della Moratti, quello di Pisapia, e ne ha parlato male, e come ti sbagli? Le tattiche del centro destra sono sempre le stesse, sono quasi penosi, beccarli a pisciarsi sui piedi è facile come fregare le caramelle ai bambini. Ad un certo punto Cota legge testuale, "all'art. 27 del programma di Pisapia c'è scritto che a Milano sarà realizzata una grande moschea", pausa mussoliniana e poi l'attacco: "ma dove?" L'effetto sull'ascolto è stato indubbiamente devastante, ho dovuto riconoscerlo anche io che non cado in certi trabocchetti, ma divento una belva quando in TV vedo usare le tattiche mediatiche che si imparano nei Master di marketing e comunicazione.
L'argomento degli immigrati per i leghisti è un nervo scoperto, e basta nominarlo per fargli gonfiare le vene del collo, quindi la mossa di Cota è stata azzeccatissima perché ha sicuramente attirato l'attenzione del popolo leghista, quello che ha in parte disertato i seggi e che quindi si sarà sentito chiamato a partecipare in massa al secondo turno. Che vadano pure i leghisti a votare per affossare il progetto di Pisapia, che affossino la nuova moschea, solo che Cota ha volontariamente dimenticato di ricordare che Pisapia con quella nuova moschea vorrebbe risolvere il problema dell'affollamento del centro culturale islamico di Viale Jenner, per chi non sapesse di quale problema si tratti inserisco un'immagine qui sopra.

Ieri sera si è quindi avuta l'ennesima dimostrazione che Berlusconi & Company sono disposti a sacrificare tutto, e che se ne fottono dei legittimi interessi dei milanesi, pur di salvaguardare se stessi, il loro Governo, e le loro poltrone. Non per niente per parlare di Milano... hanno chiamato il Governatore del Piemonte, che non c'azzeccava niente, si vede un Milanese che andasse in TV a dire certe cose non lo hanno trovato.






AUGH!!!

16 commenti:

Dea ha detto...

meglio pensare al tuo collo. :)

Venerdi Sushi ha detto...

Ahio...
cos'è quello sguardo vampiresco?

Dea ha detto...

paura ehhh!? se parli togli sofficità alla pelle, e non aver paura che t'escono fuori le vene e succhio meglio... :D

Venerdi Sushi ha detto...

Le vene mi escono solo quando mi incazzo... ;)

Dea ha detto...

ohhhhhhhhhh credo mi risulterà facile... buoooooooooooono! doooooooooooorce sto sangue, come sa di bastardissimo!
sento suon di sculacciate rosse rosse... uhm! ahahahahahahah! porgo le chiappe Amico mio. thò. :)

Dea ha detto...

ps. ma si dice sofficità??? è che so' un po' rincoglionita, devo ancora imparare per bene la lingua italiana...

Dario Riccardi ha detto...

Le tattiche della destra.......e quelle della sinistra? Parlano di prostitute da 3 anni e quando il berlusca non ci sarà più si strapperanno i capelli perché non sanno più cosa dire. Ma si...risolviamo il problema di viale Jenner facendo una mega moschea che convinca ancora più islamici ad abitare a Milano. Io spero con tutto me stesso che tra 2 anni vinca Vendola o chi per lui! E spero che governi per 5 anni. Ve lo dovete assaporare!

Venerdi Sushi ha detto...

@Dario... forse è il caso che ti informi meglio, il centro culturale islamico e le aree di parcheggio per Rom sono state decise dalla giunta della Moratti e casomai Pisapia dovrà eseguire quello che hanno votato i Berluscones.

Anonimo ha detto...

ecco che si comincia a rimbalzare le responsabilità,prima ancor d'aver preso in mano la gestione...
sarà lo sport più in voga nei prossimi anni.
qualcosa di più di un tormentone,uno standard,una specie di tatuaggio.

i rom sono INDIFENDIBILI,non indifesi.
come una moschea cambia il volto di una zona,l'ho provato sulla pelle e spero che i simpatizzanti possano godere quanto prima di questa esperienza,che vuol dire qualcosa di più che il chiacchierare con il gestore di un kebab.
ad oggi non si sà dove questa andrà collocata e se c'è voluto tanto tempo il perchè non riguarda la strumentalizzazione politica,ma piuttosto la forte opposizione dei residenti,ovunque questa sia stata proposta/ipotizzata,anche se in forma provvisoria.

Venerdi Sushi ha detto...

@Anonimo: vale lo stesso per cose molto più utili come i termovalorizzatori, per i rigassificatori, per le discariche, eccetera. Per tutto, non solo per le moschee, noi italiani siamo sempre gli stessi: "ovunque ma non qui". Dov'è la novita?

Anonimo ha detto...

si parlava di milano,mi sembra.
a milano funzionano sia la raccolta differenziata che il termovalorizzatore.
i meriti non sono una cosa astratta e bisognerebbe fermarsi a pensarci sù.

Venerdi Sushi ha detto...

@Anonimo... se ne parlava ieri sera a Porta a Porta, la raccolta e il termovalorizzatore funzionano non a pieno regime, e per arrivare al punto attuale ci sono voluti anni e anni. Ma tornando all'argomento del contendere, dimmi quello che pensi: cosa ne faresti tu degli Arabi? Esprimiti.

Anonimo ha detto...

non vedo porta a porta.
si,molti anni,e altre regioni non hanno avuto a disposizione gli stessi anni?
non è il mio mestiere quello di trovare una soluzione alla questione degli islamici a milano,ci sono persone pagate per studiare il fenomeno e risolverlo nel miglior modo.
se ci tieni a sapere la mia opinione,per come la posso immaginare da semplice cittadino,eviterei di costruirne una che diventi una succursale della mecca e frazionerei l'affluenza al culto in più posti della città,in modo da evitare che si formi un ghetto in una o un numero limitato di zone.cosa che accaduta finora con il malcontento di tutti.
e tu? hai una soluzione in mente o ti basta la fiducia in pisapia?
e sui rom?che opinione hai?
per favore mi non rispondere con dei luoghi comuni,non te lo dico per una sfiducia nei tuoi confronti o perchè penso che da te ci si possa aspettare qualcosa del genere ma,anzi, perchè mi interessa.

Venerdi Sushi ha detto...

A me basta sapere che la moschea, come le zone attrezzate per i rom, non sono vere proposte di Pisapia, che però le dovrà lo stesso realizzare perché... sono state decise e votate garda un po' proprio dalla giunta Moratti.

Anonimo ha detto...

mi dispiace,ma sono tutte parole prese in prestito.
spero almeno che,rileggendole,te ne renda conto.
corri a vedere jovanotti se suonerà in piazza duomo,perchè se hai un opinione musicale altrettanto personale,ti piacerà sicuramente molto.
buon concerto
ciao

Venerdi Sushi ha detto...

Anonimo...
parole prese in prestito? fai una cosa, inventa dei neologismi e fanne un mestiere, magari potresti anche lasciare un segno nella storia.
Inoltre è il caso che jovanotti vada ad ascoltarlo tu, a me stava sul cazzo già quando era un giovanotto per davvero e me lo richiedevano in continuazione alla radio.