giovedì 5 maggio 2011

La verità...

Si arrampicano sugli specchi, non sanno motivare la loro scelta, e così non fanno che alimentare le ipotesi, alcune delle quali francamente davvero fantasiose. Perché gli americani non mostrano le immagini del corpo di Bin Laden morto? Questa è la domanda senza risposta che rimbalza ovumque. Eppure gli americani, a modo loro, la verità l'hanno già detta, non direttamente, non esplicitamente, ma l'hanno detta. Da una parte Obama ha proibito la diffusione delle foto per la loro crudezza,  dall'altra il Direttore della CIA rivela che nel video dei Navy Seals c'è un buco di 25 minuti. La verità sta esattamente nel mezzo, e deve essere estrapolata proprio tra queste due affermazioni. In quei 25 minuti di blackout, senza dubbio provocati ad arte, i Navy Seals hanno perso il controllo delle loro azioni, 10 anni di ricerche, di delusioni, chissà quanti amici e camerati morti in Iraq e in Afghanistan, forse qualche conoscente o parente morto nelle Twin Towers devono aver fatto perdere la testa a quegli uomini che, quando si sono trovati di fronte il responsabile di tanta sofferenza, hanno volontariamente spento le telecamere dei loro elmetti, e poi lo hanno fatto letteralmente a pezzi, tanto da non poterne mostrare il cadavere e da doverlo seppellire in tutta fretta in mare.

(AUGH)

6 commenti:

Inneres Auge ha detto...

Probabile...
tuttavia confido in GIacobbo!

Venerdi Sushi ha detto...

ahahaha Inneres, hai ragione, stavolta mi sono spinto un po' troppo oltre

notizie del futuro ha detto...

Penso semplicemente che le foto non esistono... ho scritto anche una cosa piuttosto stralunata sul tema nel mio blog...

Compartment C, Car 293 ha detto...

L'ipotesi è verosimile. Non sapremo altro, credo.

Venerdi Sushi ha detto...

@notizie... le foto esistono eccome, quelle ufficiali non saranno divulgate, ma tra un po' cominceranno a uscire quelle no ufficiali...

Venerdi Sushi ha detto...

@Compartment: secondo me tra un po' sapremo dell'altro, quando le acque si saranno calmate