venerdì 11 febbraio 2011

A tutti i Venerdi Sushi della bloggosfera...

Oggi mi sono imbattuto in un bel blog, curato da una mente abitata. Leggendo un post mi è capitato di rimanere colpito da una frase che ho trovata molto evocativa di quanto sta accadendo in questi giorni. "A quei tempi lessi una versione edulcorata e purgata (degli Epigrammi); solo molto più tardi scoprii il Marziale sboccato e pornografico, ed il mondo torbido e vischioso delle crapule e delle sfrenatezze sessuali sfacciatamente esibite, di cui, criticandole, se ne faceva inconsapevole cantore." Ecco, Marziale nel voler condannare la decadenza dei costumi dell'Impero Romano, se ne fece invece stimolo, perché la sua opera fu letta con grande auto compiacimento proprio da chi quella dissolutezza la viveva, e causò l'invidia in chi non poteva viverla non avendo i mezzi necessari. Questo è lo stesso rischio che inconsapevolmente corriamo tutti noi, i critici del Governo. Nel tentativo di mettere alla berlina i vizi di una classe politica ormai auto referenziale, che non accetta di essere messa in discussione, che ha perso i valori morali, e che ha trasformato le preferenze del voto in una investitura senza nessun limite, tutti noi, io per primo, rischiamo di fornire a chi legge un esempio da seguire, un miraggio, un obiettivo da perseguire, perché con il successo e i soldi arriveranno schiere di baiadere pronte a tutto, sono sempre esistite e sempre esisteranno, e per il successo tutto diventerebbe sacrificabile. In una altro blog un "utente" ha risposto ad un mio commento dicendo: "Se mio nonno avesse il vigore di portarsi a letto una diciottenne lo invidierei". Questo è il rischio di cui parlo. Io non ci sto più.

5 commenti:

Mr. Tambourine ha detto...

Cazzo, se hai ragione; è il relativismo che ci sta ammazzando in quanto uomini.

ASSERGI ha detto...

Venerdi ma che ti sei bevuto? Forse la stessa pozione del Tamburino? Relativismo contro assolutismo, uomini anziani che fanno all'amore con diciotenni, culi, tette, sesso, e tanta tanta ipocrita e strumentale ipocrisia. Condita da una sintassi discutibile, anche per il Basso impero- Ah, dimenticavo, Tamburino io sono ovviamente quell'utente che pesce crudo ha avuto la sventura di incontrare in un altro blog.

Venerdi Sushi ha detto...

Mr Tambourine
condivido solo in parte. Secondo me non si può solo parlare di assenza di veri valori, io parlerei di più di elevazione di disvalori a valori. Un po' come l'Iphone che se ce l'hai sei un vincente e se non ce l'hai sei un comunista...

Gan ha detto...

Venerdì Sushi, ma grazie! :-)

Venerdi Sushi ha detto...

:-) grazie a te, lo spunto me lo hai dato tu