venerdì 21 gennaio 2011

C'è ancora speranza...

Rispetto a ieri qualcosa si è mosso, qualcosa si sta muovendo. Le 14 ragazze, quelle dell’harem di Silvio parcheggiate gratis nella palazzina di Milano 2, sono state sfrattate, e non per dare un segnale al partito o al Vaticano , ma perché gli altri inquilini si sono ribellati, ed è questa la notizia: nella ultra berlusconiana Milano 2, il regno indiscusso del Cavaliere, un intero condominio si è ribellato, a lui, al Boss, incredibile. Allora esiste ancora una speranza, ora si, ed è una grande notizia, perché fino a poco tempo fa di speranze non ce n’erano. Solo tre anni fa Silvio disse alla Carfagna: “se non fossi già sposato ti sposerei”, e per quella frase Veronica Lario scrisse a Repubblica sputtanando il marito. Un anno dopo la Carfagna era Ministro e Veronica era divorziata. Un divorzio dorato, certo, ma la rappresaglia era stata immediata e spietata, fuori dai coglioni e subito, messaggio pervenuto forte e chiaro. A quell’epoca non c’era speranza, ora invece si, e la speranza non risiede solo nel diffondersi di un giusto sdegno nei confronti di un satiro ammalato di onnipotenza, ma risiede nelle nostre donne, nella nostra società, che nonostante tutto si può guardare sotto una luce meno pessimista. L’altro giorno Concita De Gregorio scriveva nel suo blog: esistono altre donne, esiste anche San Suu Kyi…”. Io non vado a scomodare simili personaggi, non mi appello ad esempi così eclatanti, ma sono lo stesso convinto che esistano altre donne. Esiste Betty, bella oltre ogni possibile descrizione, ha tutte le forme che un maschio mediterraneo come me preferisce, la incontro tutte le mattine al bar a colazione, divorziata, avvocato civilista da più di dieci anni, in Tribunale nessuno si augura di averla contro perché è preparatissima ed è una autentica tigre sanguinaria. Esiste Miky, lavora con me, potrebbe fare l’indossatrice senza problemi, e infatti ogni tanto concede al cugino fotografo qualche scatto (li ho collezionati tutti), ma il suo è solo un hobby, perché lei ha preferito laurearsi, e ora in ufficio con i suoi tacchi dodici smaltisce ogni giorno una mole di lavoro che io non saprei nemmeno da dove cominciare ad affrontare. Esiste poi la mia amica virtuale, una bionda stupenda con due gambe da urlo, è impiegata in una fabbrica qui vicino, si dice che tutti siano utili e nessuno sia indispensabile... beh lei è l'eccezione che conferma la regola, quando va in ferie lei, tutta l'azienda entra nel panico. Di queste donne per fortuna ne esistono tante, tantissime, donne che alla loro bellezza preferiscono ogni giorno dare un contenuto con il lavoro, con l’impegno e la dedizione. Donne belle e appassionate che non si fanno strada con le scollature ma con le idee, donne da tenere al proprio fianco e che non ti esporrebbero mai al ridicolo. Perché alla fine… nonostante il cerone, i trapianti dei capelli e tutti gli incantesimi della chirurgia plastica, chi ha settantacinque anni è pur sempre un vecchio, e una fidanzata di 25 anni non può proprio presentarla senza far sganasciare tutto il pianeta dalle risate. Speriamo che almeno questo ci sia risparmiato. Ma anche in questo caso... ci sarebbe sempre speranza.

AUGH!!!


(ed ecco un principe che sceglieva le sue principesse non solo per le gambe ma anche per la testa)



8 commenti:

Minerva ha detto...

E possiamo anche farci sentire, dannazione!
Campagna firme rivolta alle donne proprio a partire dall'articolo che tu citi di Concita De Gregorio:

http://www.unita.it/donne/dove-siete-donne-diciamo-ora-basta-firma-br-oltre-20mila-firme-braschi-bonaiuto-e-zanardo-1.266963

Venerdi Sushi ha detto...

Non sono un comunista, ma ogni tanto anche loro una ne azzeccano. Invito anche io a sottoscrivere la campagna di Concita.

Minerva ha detto...

Yes, che tu e io non fossimo comunisti si vede lontano chilometri ;-) nessuno si sbagli, eh (che gli cavo gli occhi)?

Venerdi Sushi ha detto...

E io gli faccio rifare la carta d'identità ahahahaha

BellaDiGiorno ha detto...

Mi dici il titolo?

Venerdi Sushi ha detto...

?
Di cosa?

BellaDiGiorno ha detto...

del libro

Venerdi Sushi ha detto...

Lo stesso del libro.